Christophe Cuénoud

Fotografie

Fotografo nel sud della Francia a Istres, appassionato di fotografia fin dalla prima infanzia e autodidatta, ho una particolare attrazione per i bianchi e neri ad alto contrasto e per il monocromo. Lavoro esclusivamente in digitale. Il mio lavoro è visto in due fasi perché scelgo foto che, oltre alla loro prima interpretazione rigorosa, incoraggiano lo spettatore a scoprire una dimensione soggettiva di ordine sociale, ambientale o semplicemente poetico. La scelta del bianco e nero è importante perché lascia più libertà di interpretazione allo spettatore. La scelta del colore o del bianco e nero non dipende dalla foto ma più dal mio feeling con la scena che si sta fotografando. Sulla terra, in aria o sott'acqua, trovo un interesse comune nel fotografare il mio ambiente qualunque sia l'elemento.

Primo premio al concorso Galerie des Molières 2017, sponsorizzato da Didier Lockwood. Vincitore del concorso "Foto di Arcachon" (estate 2016)

Ottobre 2018, Mostra su una serie in corso dal titolo "Solitudes" dytiques in Black and white of portraits on a landscape that echo each other. Gennaio 2017, mostra collettiva su "Il corpo e lo spirito", Galerie des Molières, Miramas. Mostra sulla mia serie "Il mare" (foto del Mediterraneo a colori) e una serie in NB "Bois torturé" su alberi morti in NB con forte contrasto. Una mostra collettiva sul tema dell'artigianato intorno all'Etang de Berre alla Galerie des Molières di Miramas, foto a colori in chiaro piano sulle mani degli artigiani al lavoro in azione. Una serie esposta in due mostre a Martigues e St Victoret nelle sale municipali. Il titolo della serie è "Tutti i colori sono al buio", Presentazione di alberi e paesaggi in NB. E infine una mostra comune sul Bacino di Arcachon con la partecipazione per l'organizzazione di una pagina Facebook "Le Crakoï du Bassin". E varie partecipazioni a piccole mostre tramite il prestito di foto.