Christophe Brachet

Fotografie

Linee, dolcezza, malinconia, scoppi di risate, dubbi e stati d'animo indicibili, tanti spiragli effimeri catturati dall'invisibile lente di Christophe.

L'avventura fotografica inizia sott'acqua. Figlio dell'onda atlantica, i rulli e i fondali marini attirano questo ricercatore di autenticità. È in Martinica che perfeziona l'immersione: le sue immagini iniziano sott'acqua. Poi, sentendo crescere in lui il fervore artistico, l'autodidatta si reca a Parigi per entrare a far parte del Laboratorio dell'Attore.

Dal surf al bagno cinematografico, emerge come fotografo di scena, una sottile dimostrazione del suo talento per il momento. A Christophe piace anche esplorare la realtà, nuda, bella, a volte brutale, senza filtro.

Coglie così il tempo, la giovinezza, la vecchiaia, l'amore, il dolore, ammirato, ignorato, la natura, urbanizzato. Senza distinzione, spesso in bianco e nero, dietro il suo Sony - un marchio di cui diventa ambasciatore - la luce naturale e il ritocco minimalista sono le parole chiave.

Dalla scena alle foto, non resta che dare vita alle immagini, metterle in movimento. La realizzazione è necessaria per completare questa visione prismatica della realtà. Seguono diversi cortometraggi. Christophe interpreta, incarna, mette in posa, immortala, filma. Per lui, toccare con il dito ciò che passa innegabilmente...